Porto San Giorgio → Storia e Cultura

Il vecchio cimitero di Porto San Giorgio

Un monumento in cerca di aiuto

IL CIMITERO NOSTRO, CHE RESTA SOPRA SAN GIORGIO RENDEVA UN FETORE PUZZOLENTE PER TUTTO IL PAESE.

A TAL MOTIVO VENNERO DA FERMO CANCELLIERE, ARCHITETTO E MEDICO PER PORRE IL RIMEDIO PIU’ ESPEDIENTE, ED ORDINò DI FAR FUOCO PRIMA PER TUTTE LE CONTRADE,

E SCOPERTO IL CIMITERO, COME ANCHE IL TETTO, IVI PORCI DELLA CALCE, ED ARENA.

CON TAL OPERA SVANI’ IL FETORE

21 AGOSTO 1801

 

L’antico cimitero era annesso all’antica chiesa di San Giorgio la cui facciata è ancora visibile guardando attraverso il cancello in ferro.

Nel corso dei secoli XVIII e XIX, l’area fu soggetta a diverse alluvioni per le esondazioni del Fosso Rio.

Le infiltrazioni e l’umidità dell’area intaccarono la chiesa nei cui sotterranei erano conservate numerose sepolture.

Per questo motivo, da sotto il pavimento della chiesa, venivano a sprigionarsi esalazioni mefitiche che alimentavano ricorrenti pestilenze.

La chiesa di San Giorgio fu quindi chiusa al culto e nei primi del 1800 la comunità sangiorgese decise di demolirla lasciando all’area la funzione di cimitero, fino al 1870 quando un nuovo cimitero venne costruito sulla collina.