Belmonte Piceno → Curiosità

belmonte 150

Un po’ di mistero a Belmonte Piceno: GIUSTINA SBAFFONI

Veggente e guaritrice

Intorno agli anni cinquanta,molto conosciuta nelle nostre zone e anche oltre, fu una donna di Belmonte sulla settantina, ritenuta dotata di poteri di veggente e guaritrice: Giustina Sbaffoni.

Ad additare Giustina ai fedeli fu nientemeno Padre Pio,quel frate i cui prodigi erano noti in tutta Italia. Andò così, come si legge da un articolo scritto all’epoca da Luigi Bertoni.
“Nell’immediato dopoguerra, quando ancora Giustina non si conosceva, un signore di Grottazzolina si recò da Padre Pio per chiedere la grazia della guarigione di sua moglie affetta da una grave malattia. Quando il frate lo vide, prima ancora che egli profferisse parola, gli disse: – Perché vieni da me? Non lungi da casa tua c’è una donna che può presso Dio quanto me. Comunque va: tua moglie guarirà”.
Da allora la casa di Giustina in campagna, è stata meta di tante persone che venivano da tutte le parti per avere da lei conforto, tanto che l’aia era sempre piena di macchine, bici, motorini e talvolta anche pullman.
Giustina riceveva nella stalla, dove c’erano anche le mucche, seduta vicino alla porta accanto a un piccolo tavolino e, come in un confessionale, ascoltava le storie di ognuno con il volto sorridente, il rosario sempre in mano e gli occhi profondissimi rivolti verso il cielo; in questo modo chiedeva ispirazione al Signore, mentre poneva le mani sulla testa o nella parte malata di chi le stava difronte, o ancora su una foto o un indumento di una persona assente.
Era una donna semplice molto religiosa, con una forte carica di umanità che la portava a esercitare i suoi poteri come un dovere verso le persone che soffrivano e si rivolgevano a lei perché alleviasse le loro pene, senza mai chiedere niente per sé.
Se qualcuno insisteva per fare un’offerta come segno della sua riconoscenza, lei lo destinava al restauro della chiesetta di S. Anna e soprattutto a quella della Madonna delle Grazie, accanto alla quale fece costruire una abitazione che potesse servire per un sacerdote.
Tantissimi sono stati i racconti di persone che hanno ricevuto delle grazie dopo essersi rivolti a Giustina, specialmente riguardanti guarigioni, ma anche previsioni che puntualmente si erano avverate.
Sono tanti i misteri impenetrabili nella vita e i grandi interrogativi che non hanno risposta e Giustina era forse una persona a cui era dato sfiorare una dimensione sconosciuta… Chissà!

Ivano Bascioni