Montelparo → Musei e Pinacoteche

montelparo 150 museo arte sacra

Polo Culturale di Sant’Agostino a Montelparo

Museo di arte sacra

Montelparo museo arte sacraA Montelparo è possibile visitare il Polo Culturale di Sant’Agostino presso l’omonimo complesso. Qui è stato realizzato un Centro d’Interpretazione del paesaggio, dove l’impostazione museografica ha voluto rendere collezione il paesaggio circostante. Il pubblico qui fruisce del paesaggio dall’interno attraverso una percezione visiva sostenuta da apparati didascalici. L’intero chiostro è stato trasformato in un percorso museale che narra, approfondisce e relaziona ciò che il visitatore vede all’esterno. Con tale scopo è stato realizzato sulle pareti del Chiostro uno skyline che sintetizza l’immagine e nomina le principali bellezze paesaggistiche che spaziano dal Monte dell’Ascensione fino ai Sibillini.
Sempre all’interno del Complesso di Sant’Agostino è aperto al pubblico anche il deposito attrezzato di Arte Sacra dedicato alla conservazione di una raccolta che è entrata a far parte delle collezioni civiche Comunali già nel 1861 a seguito della soppressione degli ordini religiosi.

Montelparo arte sacraIl Museo di Arte Sacra conserva oggetti, paramenti, candelieri, crocefissi e suppellettili sacre. Questi oggetti sono provenienti dall’ex Convento di Sant’Agostino appartenente all’ordine agostiniano presente a Montelparo sin dal 1259. I frati Agostiniani, dapprima insediatisi fuori dal paese, iniziarono la costruzione della struttura conventuale all’interno del centro abitato intorno al 1290. In seguito a slittamenti franosi e al terremoto del 1703, la ricostruirono nella parte più solida del paese, così com’è oggi.
Con la soppressione degli ordini religiosi, Chiesa e Convento, come accennato, divennero proprietà del Comune.
I Beni inizialmente furono conservati all’interno della Torre Civica del palazzo Comunale. Il 18 luglio 1998 fu allestito, presso il convento, un apposito spazio. Il 19 luglio 2015 è stata inaugurata la nuova sede all’interno, appunto, del Polo Culturale di Sant’Agostino.
A oggi il museo rappresenta una testimonianza della ricchezza ed importanza dell’ordine degli Agostiniani a Montelparo.


Tra i pezzi più significativi: un crocifisso di madreperla intarsiato del XVIII secolo, una serie di piviali che vanno dal XV al XVIII secolo, alcuni antifonari miniati del ‘500, ‘600 e ‘700. Reliquiari e altro materiale raro e di pregio completano la collezione.

Giuseppe Mariucci

Oggetti sacri esposti: