Monte Rinaldo → Architettura

crocifisso-monte-rinaldo

La Chiesa suburbana del Crocifisso a Monte Rinaldo

Da “Monte Rinaldo” di Settimio Virgili

museo archeologico

museo archeologico

Questa chiesa, intitolata al S.mo Crocifisso è oggi adibita a museo, dove sono conservati alcuni reperti provenienti dal Santuario Ellenistico-Romano della “Cuma”. Anticamente era dedicata a Santa Maria del Soccorso e prima ancora a S. Flaviano; essa si trova appena fuori dal centro urbano del paese, sul lato sinistro della strada che costeggia l’incasato di Monte Rinaldo conduce a Ortezzano. La sua struttura edilizia si presenta in buono stato di conservazione, e tra i materiali di costruzione sono presenti, insieme a laterizi e a pietre di fiume, grossi blocchi di tufo del tipo di quelli rinvenuti nei pressi dell’area archeologica utilizzati per alzare il muro di contenimento.
Nel 1299 la chiesa esisteva nel luogo dove ancora oggi si trova, e anche allora era intitolata a San Flaviano. Essa, insieme alla pieve di San Massimo e alle chiese presenti nel castello di Bucchiano, è l’unico luogo di culto ricordato nelle collationes. Come si è precedentemente accennato, è probabile che questa sia stata la primitiva chiesa parrocchiale dell’antico castello di Monte Rinaldo ed è rimasta la più importante la più importante dell’insediamento fino a quando non vi fu l’ampliamento della cinta muraria del castello e non venne eretta quella di San Leonardo che diventerà la nuova parrocchiale. Il titolo di San Flaviano fu associato a questa nuova realtà cultuale monterinaldese nella seconda metà del XVI secolo, e da allora fino ai giorni nostri la chiesa parrocchiale verrà detta dei Santi Leonardo e Flaviano. L’associazione dei titolo delle due chiese avvenne perché l’edificio di San Flaviano risultava fatiscente e i muri perimetrali evidenziavano lesioni strutturali profonde e minacciavano di cadere. Ma non fu demolito, anzi successivamente venne consolidato e reso agibile, e ad esso fu dato un nuovo nome.

Chiesa del Crocifisso ora museo archeologico

Chiesa del Crocifisso ora museo archeologico

Quando il 24 aprile del 1744, in occasione delle Missioni, vi fu collocata l’immagine della Madonna, la chiesa assunse il nome di Maria Santissima del Soccorso. Tuttavia durante i secoli è stata identificata indifferentemente con tutti e tre i titoli: S.mo Crocifisso, Maria Santissima del Soccorso e perfino con l’antico titolo di San Flaviano, di cui, nonostante il tempo trascorso, si era conservata la memoria. Nella relazione della sacra visita del 1770 condotta dal card. Paracciani a Monte Rinaldo venne addirittura chiamata suburbana dei Santi Leonardo e Flaviano.

L’edificio sacro era di proprietà del Comune che provvedeva alla manutenzione; in esso vi erano 4 altari: l’altare maggiore di giuspatronato municipale, quello di San Domenico, l’altare della Santissima Annunciazione e infine quello della beatissima Vergine Lauretana. Durante il XIX secolo non ha subito significative modifiche strutturali, come sopra si diceva è stato recentemente consolidato.

Oggi sia nel linguaggio corrente sia nei documenti ufficiali, è da tutti chiamata chiesa del S.mo Crocifisso.

Settimio Virgili

 

 

Da “Monte Rinaldo” di Settimio Virgili