Smerillo → Borgo e Territorio

smerillo 150

Smerillo, il paese, il territorio

Piccolo e tranquillo comune delle Marche in provincia di Fermo, con circa 400 abitanti. L’antico borgo, sede del capoluogo, si snoda con i suoi caratteristici edifici in pietra, dalle forme semplici e pulite, sulla cima di uno strapiombante crinale roccioso proteso sulla vallata del fiume Tenna, a 806 metri s.l.m.

Il belvedere

Il belvedere

Di qui la vista spazia dal Gran Sasso al Conero, dai Monti Azzurri celebrati dal Leopardi (Sibillini) al mare Adriatico. Non si conoscono con sicurezza le origini, ma notizie sulla fondazione si hanno fin dal IX secolo. Resti dell’antico cassero del castello sorgono in vetta al paese. Lembi di mura medioevali si incontrano in varie zone del paese, ed è ancora visibile la Porta Nord. Sulla piazza vi è la Chiesa Parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo, mentre nella via principale si trova la Chiesa di S. Caterina (XIV sec.) in stile romanico, con affreschi di apprezzabile fattura. Da visitare il Centro di Educazione Ambientale, il Museo di Scienze Naturali, il Museo d’Arte Contemporanea e il Museo Pinacoteca dell’Arte dei Bambini.
Il piccolo territorio di Smerillo, di appena 11 Kmq è suddiviso in cinque nuclei frazionali. Il più vicino al paese è Durano, antico borgo immerso nel verde. A sud di Smerillo sorge Ceresola, piccolo borgo raccolto intorno alla chiesa di S. Nicola, del 1627. Proseguendo troviamo Castorano, insediamento di origine longobarda, raccolto in cima ad una collinetta e con al centro la chiesa dedicata a S. Pietro Martire. San Martino al Faggio sorge attorno alla chiesa di S. Vincenzo Ferreri, con adiacente campanile romanico. Qui c’è la possibilità di passeggiare in una rara faggeta “depressa” tra il corso d’acqua Rebuscano e le sorgenti d’acqua solfurea. La frazione Val di Tenna si sviluppa lungo il fiume omonimo.