Porto Sant’Elpidio → Borgo e Territorio

LIVING

Borgo Porto Sant’Elpidio

Dati http://it.wikipedia.org/wiki/Porto_Sant’Elpidio
Altitudine 4 m.s.l.m. – Area 18,14 kmq – Abitanti 25 780 (30 06 2011)
Dati http://www.viamichelin.it/
Dal mare: Porto Sant’Elpidio 0 Km, 00h00
Dai Monti Sibillini (M. Priora 2332 m): Montefortino 62 Km, 01h31

 Di Borgo in Borgo 

Come bimbi stando, col biglietto in mano, sul cavallo a dondolo della giostra che parte; aspettiamo che tutto sia pronto nella tranquillità, tra i secolari alberi di Villa Baruchello, tra uno strillo di saluto ed una esclamazione di sorpresa. L’attenzione attratta da un grande pino d’aleppo che il sapiens della compagnia si affretta a commentare essere il pino più grande della regione, sicuramente uno dei più grandi d’Italia, circonferenza m.4,40, altezza m.20, chioma m. 19, età anni 300 (? ma lui non c’era).

Inizia da qui un viaggio, immaginato ma non immaginario, a toccare tutti i territori ed i meravigliosi centri storici dei comuni che costituiscono la provincia di Fermo; partiamo da Porto Sant’Elpidio, il primo comune che si incontra venendo da nord lungo l’autostrada. Ci stupisce una costa lunghissima, ogni anno più bella; ai lati Fermo, il capoluogo, ed a nord, saltato il confine provinciale sul fiume Chienti, Civitanova Marche; ad ovest Sant’Elpidio a Mare.
Lungo la SS 16 adriatica siamo a 9 km dalla vicina Porto San Giorgio che raggiungeremo, al termine del vagabondare, dopo aver toccato tutti i borghi. Avremo percorso 280 indimenticabili kilometri.
Una lunga e lenta passeggiata su una spiaggia stranamente caratterizzata da ciottoli lisci, tondeggianti e puliti a differenza dei lidi sabbiosi che incontriamo normalmente sul resto della costa marchigiana.
Difficile scegliere tra i tanti ordinati chalet. Anticipiamo un po’ il pranzo con uno spaghetto allo scoglio seguito da sardoncini scottadito dopo che la scelta è caduta sullo chalet Papillon.
Poi, verso Sant’Elpidio a Mare, 9 km passando per la strada vecchia porto.